KOSHUKAI AIKIDO 2016

CONGRATULATIONS

We have received your reservation for the

Saito Soke Hitohira International Koshukai for 23/24/25 th  September 2016.

The reservation will be confirmed only after receiving the bank transfer

(to be made within 15 days from the reservation date)

Bank transfer details:

Heading : Fabio Luppi

IBAN : IT02Y0200832974001304404425

SWIFT CODE : UNICRITM1MM9

CONGRATULAZIONI

Abbiamo ricevuto la tua prenotazione per il Koshukai Internazionale di

Saito Hitohira Soke per il 23/24/25 di settembre 2016.

Per poter confermare questa tua richiesta attendiamo il bonifico che dovrà essere

effettuato entro 15 giorni dalla data della tua prenotazione.

Dati per il bonifico bancario:

Intestazione : Fabio Luppi

IBAN : IT02Y0200832974001304404425

CODICE SWIFT : UNICRITM1MM9

SUBSCRIBE

Fill out the form below to register for the event

Koshukai and Accommodation
[pricing_table type="2" backgroundcolor="" bordercolor="" dividercolor="" class="" id=""]

[/pricing_table]

[pricing_table type="2" backgroundcolor="" bordercolor="" dividercolor="" class="" id=""]

[/pricing_table]

Specify any of the menu choices for lunch and dinner


Indicate any preferences for roommates - max 3

Indicate any notes

[pricing_table type="2" backgroundcolor="" bordercolor="" dividercolor="" class="" id=""]

[/pricing_table]

INFORMATIONS

Koshukai Schedule

Palace of sport of Serramazzoni
Via Lago delle more
SERRAMAZZONI (MO) 41028 – Italy

FRIDAY 23RD SEPTEMBER 2016

Acceptance and registration
14.00 – 16.00

1° keiko
16,30 – 17,45

2° keiko
18,00 – 19,15

Dinner
20.30

SATURDAY 24TH SEPTEMBER 2016

3° keiko
09,30 – 10,45

4° keiko
11,00 – 12,15

photo koshukai
12,20

Lunch
13,30

5° keiko
16,30 – 17,45

6° keiko
18,00 – 19,15

Saturday night Party
20.30

SUNDAY 25TH SEPTEMBER 2016

Special keiko*
*only starting from 1°kuy
8,00 – 9,00

7° keiko
09,30 – 10,45

8° keiko
11,00 – 12,15

Lunch
13,30

The programme may slightly vary

Restaurant opens for breakfast:
Saturday, September 24th from 7.00 a.m.
Sunday, September 25th from 6:00 a.m.

Koshukai gym

THE KOSHUKAI WILL BE HELD AT THE:

Palace of sports of Serramazzoni

Via Lago delle More
41028 Serramazzoni MO

THE OVERNIGHT WILL BE HOSTED AT THE:

Scuola Alberghiera di Serramazzoni

Via Braglia, 104
41028 Serramazzoni MO

TRANSPORTS

How to reach Serramazzoni

By car

From the A1 take exit Modena Sud direction MODENA.
After about 5 km at the roundabout (with a sculpture of a large bunch of grapes) take the road SS12 towards Abetone.
Follow the signs for Pavullo – Serramazzoni

By airplane

G. Marconi Airport in Bologna
Shuttle Bus Service to and from Modena Bus Station € 20.00 round trip
you may purchase the ticket while on the bus

The organization Aiki Shuren Dojo Modena will collect the participants from Modena Bus Station and take them to Serramazzoni communicate via e-mail, well in advance, the flight, the arrival time and the number of participants).

From Bologna Aeroporto Marconi Terminal To Modena Autostazione
BOLOGNA AEROPORTO 6:15 8:15 10:15 12:15 14:15 16:15 18:15 20:30 22:30
MODENA AUTOSTAZIONE 7:05 9:05 11:05 13:05 15:05 17:05 19:05 21:20 23:20
From Modena Autostazione To Bologna Aeroporto Marconi Terminal departures
MODENA AUTOSTAZIONE 5:15 7:15 9:15 11:15 13:15 15:15 17:15 19:15 21:30
BOLOGNA AEROPORTO 6:05 8:05 10:05 12:05 14:05 16:05 18:05 20:05 22:20

Entry

Registration for the Koshukai will be accepted only after payment of the corresponding fee.
The bank details for payment will be sent by e-mail personally to each member after the online reservation form.

CLICK HERE TO SUBSCRIBE

Registration for the Koshukai includes: the expected keiko, breakfast / lunch / dinner and overnight.
The hotel has about 190 beds in 4-bed rooms each with ensuite facilities.

  • You cannot register for the seminar without also reserving the housing since there are no other hotel facilities in Serramazzoni.
  • The organization will take into consideration the preferences WITHOUT ENSURING that these are met. It is encouraged to communicate the names of the chamber components during registration. Each room will be completed with 4 members in order to ensure the participation of all the people involved in the koshukai.
  • The hotel has agreed to give priority to members entiring the koshukai “Complete Package”.
  • The hotel and the Hall of Serramazzoni Sport are walking distance (about 500 meters) from one another.
  • Saturday Night Party: the restaurant room will be used for the party, which will be attended  by our Hitohira Saito Soke. At the end of the evening we will move into the nearby gym to continue to have fun dancing and drinking all together.
  • The last registered members will be accommodated in rooms with shared facilities (two rooms together). Such members will not have reductions.
  • Subscribers to koshukai can use the tennis courts for practice Buki Waza. It is therefore recommended to bring gym shoes, hat, sunglasses and sunscreen for outdoor practice.
  • The organization will provide (limited) jo and bokken for those who are without such equiment. Please notify us in the “Notes” on the form.
  • Video or photo are not admitted, unless specifically authorized by the organisation.
  • For each training, participants have to be located on the mat at least 15 minutes before the start of the activity, so as to place himself in the position of the greeting (SEIZA) before the arrival of Sensei.
  • The hours of training may be subject to variations.
PRENOTAZIONE

Compila il modulo sottostante per iscriverti all’evento

Koshukai e Alloggio
[pricing_table type="2" backgroundcolor="" bordercolor="" dividercolor="" class="" id=""]

[/pricing_table]

[pricing_table type="2" backgroundcolor="" bordercolor="" dividercolor="" class="" id=""]

[/pricing_table]

Specificare eventuali scelte di menù per i pranzi e le cene


Indicare eventuali preferenze per i compagni di stanza - max 3

Indicare eventuali note

[pricing_table type="2" backgroundcolor="" bordercolor="" dividercolor="" class="" id=""]

[/pricing_table]

INFORMAZIONI

Programma del Koshukai

Palestra Polivalente di Serramazzoni
Via Lago delle more
SERRAMAZZONI (MO) 41028 – Italia

VENERDÌ 23 SETTEMBRE 2016

Accettazione e registrazione
14.00 – 16.00

1° keiko
16,30 – 17,45

2° keiko
18,00 – 19,15

Cena
20.30

SABATO 24 SETTEMBRE 2016

3° keiko
09,30 – 10,45

4° keiko
11,00 – 12,15

foto koshukai
12,20

Pranzo
13,30

5° keiko
16,30 – 17,45

6° keiko
18,00 – 19,15

Saturday night Party
20.30

DOMENICA 25 SETTEMBRE 2016

Special keiko*
*solo a partire dal 1°kuy
8,00 – 9,00

7° keiko
09,30 – 10,45

8° keiko
11,00 – 12,15

Pranzo
13,30

Il programma potrebbe subire lievi variazioni

Apertura Sala ristorante per le colazioni:
sabato 24 settembre dalle ore 7.00
domenica 25 settembre dalle ore 6:00

Sede del Koshukai

IL KOSHUKAI SI SVOLGERÀ PRESSO LA:

Palestra Polivalente di Serramazzoni

Via Lago delle More
41028 Serramazzoni MO

IL PERNOTTAMENTO SARÀ OSPITATO PRESSO LA:

Scuola Alberghiera di Serramazzoni

Via Braglia, 104
41028 Serramazzoni MO

TRASPORTI

Come raggiungere Serramazzoni

In auto

Dall’austostrada A1 Uscita Modena Sud prendere direzione MODENA.
Dopo circa 5 km alla rotonda (con una scultura di un grande grappolo d’uva)  prendere la strada SS12 direzione Abetone.
Seguire le indicazioni per Pavullo – Serramazzoni.

In aereo

Aeroporto G.Marconi di Bologna
Servizio Navetta Bus per Autostazione di Modena
€ 20,00 andata e ritorno
il biglietto si può fare sul bus

L’organizzazione dell’Aiki Shuren Dojo Modena provvederà a raccogliere i partecipanti alla fermata di Modena Autostazione e portarli a Serramazzoni presso la Scuola Alberghiera, (comunicare via e-mail, con il dovuto anticipo, il volo, l’orario di arrivo e il numero delle persone).

Da Bologna Aeroporto Marconi Terminal arrivi a Modena Autostazione
BOLOGNA AEROPORTO 6:15 8:15 10:15 12:15 14:15 16:15 18:15 20:30 22:30
MODENA AUTOSTAZIONE 7:05 9:05 11:05 13:05 15:05 17:05 19:05 21:20 23:20
Da Modena Autostazione a Bologna Aeroporto Marconi Terminal partenze
MODENA AUTOSTAZIONE 5:15 7:15 9:15 11:15 13:15 15:15 17:15 19:15 21:30
BOLOGNA AEROPORTO 6:05 8:05 10:05 12:05 14:05 16:05 18:05 20:05 22:20

Iscrizione

Le iscrizioni al Koshukai verranno accettate solo dopo avvenuto pagamento della quota corrispondente.
I dati bancari per il pagamento verranno inviati per mail personalmente ad ogni iscritto a seguito della prenotazione da compilare online

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI

L’iscrizione al Koshukai comprende: i keiko previsti , colazione/pranzo/cena e il pernottamento.
L’albergo è dotato di circa 190 posti letto suddivisi in camere da 4 letti ciascuna con servizi in camera.

  • Non è possibile iscriversi al seminario senza riservare anche l’alloggio poiché a Serramazzoni sono assenti altre strutture alberghiere.
  • L’organizzazione terrà conto delle preferenze SENZA ASSICURARE che queste vengano soddisfatte. Si invita a comunicare i nomi dei componenti della camera in fase di iscrizione. Ogni camera verrà completata con 4 iscritti al fine di assicurare la partecipazione a tutte le persone aderenti al koshukai.
  • La convenzione stipulata con l’albergo darà la priorità agli iscritti all’intero koshukai “Pacchetto Completo”.
  • Gli spostamenti da e per l’Albergo e il Palazzetto dello Sport di Serramazzoni avverranno a piedi (distanza circa 500 mt).
  • Saturday night Party: la Sala Ristorante verrà adibita per il Party, al quale parteciperà anche il nostro Saito Hitohira Soke. Alla fine della serata ci sposteremo nella palestra attigua per continuare a divertirci ballando e bevendo tutti insieme.
  • Gli ultimi iscritti verranno alloggiati nelle camere dotate di servizi in comune (a due camere insieme). Questi ultimi iscritti non avranno riduzioni sulla convenzione stipulata.
  • Gli iscritti al koshukai potranno usufruire dei campi da tennis per la pratica Buki Waza. E’ pertanto consigliato di portare scarpette da ginnastica, cappellino, occhiali da sole e crema solare per la pratica all’esterno.
  • L’organizzazione metterà a disposizione (in numero limitato) jo e bokken per coloro che ne saranno sprovvisti. Si prega di comunicarlo nelle “Note” all’atto dell’iscrizione.
  • Non sono ammesse riprese video o fotografiche se non specificatamente autorizzate dall’Organizzazione.
  • Ad ogni allenamento programmato i partecipanti dovranno essere sul tatami ALMENO 15 minuti prima dell’orario d’inizio, in modo da porsi nella posizione del saluto (SEIZA) prima dell’arrivo di Sensei.
  • Gli orari degli allenamenti potranno subire delle variazioni indipendenti dall’Organizzazione.

L’Aikido è un’arte marziale tradizionale giapponese fondata sui principi della non violenza e della non competitività.

Essa si puo’ definire come l’Essenza del Budo. Per capire l’Aikido occorre comprendere il significato della parola stessa. Ai: Amore, armonia; Ki: l’energia vitale, corpo, mente e spirito; Do: la via , il Cammino.

Lo studio di quest’arte è mirato a neutralizzare qualsiasi tipo di attacco, senza usare esclusivamente la forza fisica, preservando non solo la propria incolumità ma anche quella dell’aggressore.

Morihei Ueshiba (il Fondatore) conio’ questa parola nel 1942 in pieno periodo pre-bellico nel Giappone Imperialista dell’epoca, fu un atto di profondo coraggio ed un segnale inequivocabile di ciò che sarebbe dovuto essere l’Aikido: un’arte marziale basata sull’amore. Questa moderna arte marziale nasce dallo studio e dalla fusione delle antiche scuole (Ryu) di lotta giapponese: lotta a mani nude, con la spada e con il bastone.

Quindi la Via che ci porta all’unione tra la nostra mente corpo e spirito.

Nell’aikido trova piena applicazione il tipico concetto orientale del principio di non resistenza nella sua più alta espressione. È importante però evidenziare come il concetto di non resistenza non significhi restare imbelli nei confronti di un ipotetico avversario; significa invece che la scelta fondamentale e prioritaria fra tutte quelle possibili volte alla risoluzione di un conflitto, consiste innanzi tutto nella ricerca della massima conservazione della propria integrità fisica, la quale è possibile solamente quando ci si faccia scivolare di dosso il peso del conflitto senza subire le conseguenze che derivano dalla contrapposizione forza contro forza.

Il tipico esempio orientale del ramo del salice che flettendosi sotto il peso della neve abbondante se la fa scivolare di dosso lasciando che cada a terra per effetto della stessa azione del suo peso ed in questo modo si mantiene ben integro e vegeto, simboleggia giustamente il principio di non resistenza, al contrario del ramo della quercia che invece, non potendo sopportare lo stesso carico di neve e non volendosi piegare, si spezza e muore.

Il principio di non resistenza, non rende dunque imbelli o non porta ad accettare supinamente gli eventi ed il compimento dei fatti, bensì educa e favorisce lo svilupparsi della capacità di sottrarsi agli eventuali effetti negativi delle azioni altrui, lasciando che queste ultime si esauriscano naturalmente. Solo in questo modo si giunge alla condizione di rendere vana la volontà aggressiva di un avversario rimuovendo quindi all’origine il presupposto del suo attacco (condizione chiamata dal fondatore: shin bu).

La finalità dell’Aikido, non è rivolta al combattimento né alla difesa personale, pur utilizzando per la sua pratica uno strumento tecnico che deriva dall’arte militare dei samurai giapponesi. Il Fondatore amava ripetere questo kuden (insegnamento orale), “la vera vittoria è la vittoria su se stessi” (masakatsu agatsu katsuhayabi). L’Aikido mira infatti alla corretta vittoria che consiste nella conquista della padronanza di sé stessi cioè la vittoria su di sé, resa possibile soltanto da una profonda conoscenza della propria natura interiore.

Con questo O Sensei Morihei Ueshiba voleva affermare che “se vuoi cambiare il mondo occorre cambiare sé stessi” e ciò significa che se si vuole veramente acquisire quella capacità che il Fondatore definiva katsuhayabi, cioè di padroneggiare l’attacco proveniente da un potenziale avversario esattamente nell’istante e nella circostanza della sua insorgenza, occorre aver preventivamente acquisito la capacità di padroneggiare pienamente se stessi.

Questo è l’ambizioso traguardo spirituale, morale e sociale dell’Aikido, che chiede all’aikidoka di essere sempre prioritariamente disposto a rinunciare alla finalità di ricercare la sconfitta di colui che si è posto nel ruolo di avversario, al contrario delle usuali discipline di combattimento che invece accettano di lasciarsi coinvolgere nell’antagonismo ed in tale ruolo si prefiggono lo scopo prioritario della risoluzione del conflitto attraverso il combattimento, cercando a tutti i costi di infliggere dei danni all’avversario anche a costo di ricevere anch’essi danni notevoli, pur di essere riusciti a portare comunque i propri attacchi all’avversario.

Questa concezione della risoluzione del conflitto costituisce un irrinunciabile valore etico e morale di cui l’Aikido è portatore nel mondo.

ASSOCIAZIONE

Aiki Shuren Dojo

L’Aiki Shuren Dojo Modena è nata come centro di studio e diffusione dell’aikido e della cultura giapponese. Il dojo, attivo dal 1999 nella città di Modena era chiamato precedentemente Aikido Dojo Modena.

Ad oggi sono affiliati all’associazione circa 70 allievi e vengono organizzati corsi per bambini, ragazzi ed adulti. Vengono inoltre effettuate delle lezioni gratuite promozionali all’interno delle scuole Elementari, Medie e Superiori nel territorio modenese.

L’Aiki Shuren Dojo Modena è ospitato presso la Polisportiva A. Corassori in Via Newton, 100 a Modena

VISUALIZZA I CORSI

道場

DOJO

Dojo, è un termine giapponese che significa
luogo (jo) dove si segue la via (do).

Nel Budo è lo spazio in cui si svolge l’allenamento ma è anche simbolo della profondità del rapporto che il praticante instaura con l’arte marziale; tale ultimo aspetto è proprio della cultura buddhista cinese e giapponese, che individua il Dojo quale luogo dell’isolamento e della meditazione.

I Dojo erano spesso piccoli locali situati nelle vicinanza di un tempio o di un castello, abbelliti con lavori di calligrafia e oggetti artistici preparati dagli stessi allievi, ed esprimevano appieno l’atmosfera di dignità che vi regnava. In essi si trovavano gli altari detti Kamiza (sede degli Dei), riferiti non a divinità, come intendiamo in Occidente, ma al ricordo di un grande Maestro defunto. Il Dojo rappresenta un luogo di meditazione, concentrazione, apprendimento, amicizia e rispetto, è il simbolo della Via dell’arte marziale.

In Occidente questo termine viene impropriamente tradotto in “palestra” ed inteso unicamente come spazio per l’allenamento.

Il Dojo si differenzia in questo aspetto dai normali spazi sportivi in quanto l’esercizio fisico può anche essere il medesimo ma è la ricerca del giusto atteggiamento che consente di progredire. L’allievo entra nel Dojo e deve lasciare alle spalle tutti i problemi della quotidianità, purificarsi la mente e concentrarsi sull’allenamento per superare i propri limiti e le proprie insicurezze, in un costante confronto con se stesso perseguendo così il Bushido, l’Antica Via del Guerriero.

Nessun allievo prende dal Dojo più di quanto egli non dia a sua volta.

IL MAESTRO

Sensei Fabio Luppi

Cintura Nera V° Dan Iwama shin shin aiki shuren kai

A 21 anni, ottobre 1984, inizia la pratica dell’Aikido e decide che questa sarà la sua disciplina dedicandovi anima e corpo nell’allenamento quotidiano.

Da subito la passione stravolge i ritmi di vita del giovane Fabio Luppi portandolo ad allenarsi quotidianamente, anche nei week-end, e ad avvicinarsi ai più rappresentativi Grandi Maestri Internazionali dell’epoca per approfondire la conoscenza stessa della disciplina.

Frequenta da subito numerosi seminari, anche all’estero, tenuti da Maestri di assoluto livello internazionale: Sensei Nobuyoshi Tamura, Sensei H. Kobayashi, Sensei H. Tada, Sensei Y. Yamada e Sensei T. Tomita. 

Nel 1988 incontra per la prima volta il Maestro che più di tutti ne ha segnato il percorso formativo, Saito Morihiro Sensei (1928 – 2002) II° Soke (Capo Scuola di Iwama) nominato direttamente dal Fondatore stesso come successore della scuola di Iwama: O Sensei Morihei Ueshiba (1883 – 1969). Alla morte del Fondatore, Morihiro Saito Sensei creò lo stile Iwama Ryu divulgandolo e rendendolo famoso in tutto il mondo.

Dal 1988 e fino al 2001 il Maestro Fabio Luppi ha frequentato numerosi Seminari Internazionali di Saito Morihiro Soke in Italia ed all’estero, ricevendo da lui direttamente il grado di Cintura Nera II° Dan Iwama Ryu durante il suo primo soggiorno come “uchi-deshi” (allievo interno) in GiapponeIwama (gennaio 1994). Da allora il Maestro Luppi Fabio si reca costantemente in Giappone ad Iwama per seguire la formazione sotto la guida diretta di Saito Morihiro prima e il figlio Saito Hitohira ora e ne segue gli insegnamenti durante i Seminari Internazionali da lui tenuti in tutta Europa.

Alla morte del padre Morihiro Saito (2002), il figlio Saito Hitohira è divenuto caposcuola (III° Soke) creando dal febbraio 2004 un’organizzazione mondiale: l’IWAMA SHIN SHIN AIKI SHUREN KAI (anche nota come DENTO IWAMA RYU). Da allora il numero di Dojo nel mondo (presente in oltre 40 nazioni) sono costantemente cresciuti.

L’Aiki Shuren Dojo Modena ha ottenuto l’affiliazione a questa scuola internazionale in quanto il suo Responsabile Tecnico, Maestro Fabio Luppi (allievo diretto di Saito Hitohira Soke dal 2004) “conosce approfonditamente e applica gli insegnamenti originali” della SCUOLA INTERNAZIONALE di AIKIDO TRADIZIONALE di O Sensei.

Nell’autunno del 2007 ha ottenuto direttamente da Soke Saito Hitohira il riconoscimento di Juun Shihan, il più alto attestato che un maestro con il grado di 4° Dan possa ottenere.

Nell’aprile del 2015 ha ottenuto il grado di 5° Dan e Shihan Dai da Saito Hitohira Soke.

Riconoscimenti internazionali:

1989 CINTURA NERA I° DAN
1990 QUALIFICA di ISTRUTTORE
1992 CINTURA NERA Internazionale II° DAN
1992 QUALIFICA di INSEGNANTE
1996 CINTURA NERA Internazionale III° DAN
2006 CINTURA NERA Internazionale IV° DAN
2007 QUALIFICA di JYUU SHIHAN
2010 QUALIFICA di MAESTRO
2015 CINTURA NERA Internazionale V° DAN
2015 QUALIFICA di SHIHAN DAI

Regole del Dojo

  1. Conformarsi alle norme della buona educazione, osservare le regole e seguire gli insegnamenti del Maestro.
  2. Quando si entra nel dōjō, eseguire il saluto in direzione del lato principale (shōmen) e salutare il Maestro.
  3. Nel caso si arrivi in ritardo e l’allenamento sia già iniziato, si dovrà attendere ai bordi del tatami il permesso per poter entrare.
  4. All’interno del dōjō impegnarsi nella pratica con gioia e serenità.
  5. Praticare con serietà e spontaneità, sforzandosi di evitare infortuni.
  6. Dedicare sufficiente tempo alla pratica da soli.
  7. Non criticare mai le tecniche eseguite da altri praticanti.
  8. Nella pratica con le armi (jō e bokken) attenersi correttamente alle regole stabilite.
  1. L’abbigliamento usato durante la pratica (keikogi e hakama) deve essere sempre pulito.
  2. Prima di iniziare la pratica è obbligatorio togliersi gioielli, orologi, orecchini, piercing, ecc… legarsi i capelli, se portati lunghi, e assicurarsi che le unghie siano corte, al fine di prevenire incidenti.
  3. Nel dōjō astenersi dal fare discorsi di natura privata che esulano dal contesto della pratica e possono intralciarla.
  4. I visitatori sono invitati ad osservare l’ordine stabilito all’interno del dōjō e, dopo aver ottenuto il permesso, possono assistere agli allenamenti sedendo nel posto che viene loro indicato.
  5. Quando ci si reca a praticare in altri dōjō, previo permesso del Maestro, osservare con attenzione le regole in essi stabilite.
INFO

Il DOJO è ospitato presso la Polisportiva A. Corassori

Viale Isacco Newton,
41126 Modena MO

I CORSI SONO APERTI TUTTO L’ANNO

CONTATTACI ORA

Per Contattare il maestro Fabio Luppi

FORM

Compila il form sottostante per richiedere maggiori informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

KOSHUKAI AIKIDO 2016

23-25 Settembre | Serramazzoni (MO)

CORSI PER BAMBINI/BAMBINE

Età: 5 – 11 anni

Questo corso è propedeutico alla pratica dell’aikido dove tutte le tecniche e i movimenti potenzialmente pericolosi vengono enfatizzati e insegnati sempre in modo giocoso dove l’aspetto ludico ha il predominio. Il messaggio educativo pone l’attenzione soprattutto ai valori di rispetto reciproco, di riconoscimento e accettazione dei ruoli, di autonomia, di cooperazione e collaborazione e di partecipazione alle regole di gruppo. Altresì questa disciplina sviluppa un forte senso di autostima senza cadere nella competitività e nella aggressività attraverso esercizi e giochi specifici.

ORARI MODENA

LUNEDÌ

h. 17.00 ~ 18.00 per tutti

VENERDÌ

h. 17.00 ~ 18.00 per tutti

ORARI SCANDIANO

MARTEDÌ

h. 17.00 ~ 18.00 per tutti

GIOVEDÌ

h. 17.00 ~ 18.00 per tutti

ORARI MODENA

LUNEDÌ

h. 18.00 ~ 19.00 per tutti

VENERDÌ

h. 18.00 ~ 19.00 per tutti

ORARI SCANDIANO

MARTEDÌ

h. 15.30 ~ 17.00 per tutti

GIOVEDÌ

h. 15.30 ~ 17.00 per tutti

CORSI PER JUNIOR

Età: 11 – 13 anni

La descrizione verrà inserita a breve

ORARI MODENA

LUNEDÌ

h. 18.00 ~ 19.00 per tutti
h. 19.00 ~ 20.00 corso avanzato

VENERDÌ

h. 18.00 ~ 19.30 per tutti

ORARI SCANDIANO

MARTEDÌ

h. 15.30 ~ 17.00 per tutti

GIOVEDÌ

h. 15.30 ~ 17.00 per tutti

CORSI PER RAGAZZI/RAGAZZE

Età: 14 – 18 anni

Durante questa fase auxologica si porrà l’accento sull’incremento della forza, della velocità e della flessibilità. In pratica gli aikidoka apprenderanno gestualità e tecniche di autodifesa man mano più complesse e complete attraverso un atteggiamento rilassato, sicuro, deciso e sereno. In questa età i ragazzi grazie ad una forte crescita fisica cominciano a conoscere i segreti di questa antica disciplina e ad avvicinarsi ad una pratica sempre più realistica. Tutto ciò aumenterà la loro autostima e la consapevolezza delle proprie possibilità.

Negli allenamenti si svolgono sia tecniche a mani nude (Tai jutsu) sia tecniche con le armi: spada, bastone e pugnale (Buki waza).

*Il Buki Waza è svolto all’aperto, nel parco antistante la Polisportiva Corassori con la stessa divisa ma con scarpette da ginnastica. Nei mesi autunnali sotto il keikogi (divisa da allenamento) è consigliato utilizzare indumenti che proteggano dal freddo. Durante i mesi invernali (dicembre – marzo) l’allenamento verrà sospeso.

CORSI PER ADULTI

Nell’allenamento si approfondirà la pratica a mani nude (Tai jutsu) e la conoscenze delle armi “bianche” spada, bastone e pugnale (Buki waza) nelle sue forme più tradizionali attraverso l’allenamento statico (ki hon) e dinamico (ki no nagare) . Durante la pratica la ricerca di un’armonica, elegante ed efficace esecuzione delle tecniche tipiche di questa disciplina, si svilupperà attraverso l’incremento delle proprie capacità fisiche e motorie: forza, resistenza, velocità, elasticità muscolare, destrezza ed equilibrio. Questa pratica, da soli, a coppie o in gruppo, porta ad una maggiore coscienza del proprio corpo, facilita la socializzazione, accresce la capacità di confrontarsi nel rispetto delle regole, ci aiuta ad accettare e a cercare di superare i nostri limiti portandoci in una dimensione di accresciuto amore per noi stessi e per tutto ciò che ci circonda.

*Il Buki Waza è svolto all’aperto e quindi nei mesi invernali sotto il gi è consigliato utilizzare indumenti che proteggano dal freddo (felpe, maglie termiche, ecc…).

 ORARI MODENA
PAUSA PRANZO

MERCOLEDÌ

h. 12.30 ~ 13.45

VENERDÌ

h. 12.30 ~ 13.45

SERALE

LUNEDÌ

h. 19.00 ~ 20.00 corso avanzato
h. 20.00 ~ 21.00 per tutti

VENERDÌ

h. 19.30 ~ 21.00 per tutti

Contattaci per maggiori informazioni

Il Cammino della Pace scorre come un fiume e, giacché niente può resistergli, è inevitabilmente votato alla vittoria. L’arte della Pace è imbattibile, perché non si lotta contro qualcuno, ma soltanto contro se stessi. Vinci te stesso e trionferai sul mondo.

Morihei Ueshiba

KOSHUKAI AIKIDO 2016

23-25 Settembre | Serramazzoni (MO)

Scopri di più